mercoledì 28 maggio 2014

BABA' al Whisky aromatizzato all'arancia, con crema di BAYLEIS e cioccolato fondente


Erano un paio di mesi che i miei suoceri sognavano i babà. Avevano presso anche diversi stampi per poterli fare ma non avevano ancora trovato quelli giusti, quelli adatti per fare i babà "come si debe"...  ma in realtà hanno avuto una sorpresa, perché la nuora è riuscita a farli e senza quello stampo apposito! E tutto grazie ad Antonietta Golino, del blog La Trappola Golosa, che vincendo l'MTC di aprile ci ha regalato una ricetta fantastica, anzi, di più! Grazie Antonietta!
E grazie anche da parte da chi li ha assaggiati!

BABA' al Whisky aromatizzati all'arancia, 
con crema di BAYLEIS e cioccolato fondente 



Ingredienti (per 14 babà) 
seguendo paro paro la ricetta di Antonieta

300 g di farina bio tipo 0 Manitoba
3 uova cat a grandi
100 g di burro
100 g di latte
25 g di zucchero
10 g di lievito di birra
½ cucchiaino di sale fino

Lievitino
Sciogliere il lievito di birra con 50 g di latte tiepido e 1 cucchiaino di zucchero e impastarli con 70 g di farina, tutti presi dal totale degli ingredienti. Lasciar lievitare fino al raddoppio, coprendo la ciotola con un telo inumidito.

Primo impasto
Versare in una ciotola il resto della farina (230 g), fare la fontana, versarci il lievitino e le tre uova. Impastare schiacciando ripetutamente nella mano l’impasto per amalgamare le uova e aggiungere un cucchiaio alla volta di latte per ammorbidirlo un po’, man mano che se ne senta la necessità, facendo attenzione a non renderlo molle; poi impastare energicamente, sbattendolo verso la ciotola per una decina di minuti. Coprire e lasciar lievitare per 80/90 minuti e comunque fino al raddoppio.


Secondo impasto
In una ciotolina lavorare il burro a pomata, impastandolo con il restante zucchero (20 g) e il sale. Aggiungerlo al primo impasto  una cucchiaiata alla volta facendo  assorbire bene  prima di aggiungere  la successiva. Lavorare per 5 minuti nella ciotola, poi ribaltare l’impasto su un piano da lavoro e iniziare a lavorare energicamente piegandolo e sbattendolo più volte per 15/20 minuti. Qui bisogna avere tenacia e resistenza perché questa è quella fase in cui è possibile ottenere un babà spugnoso e morbido, capace di assorbire e trattenere la bagna.
Quando inizierà a staccarsi dalle mani e piegandolo manterrà una forma tondeggiante, senza collassare e vedremo l’accennarsi di bolle d’aria il nostro impasto è pronto.
Per poterlo sistemare agevolmente nello stampo preventivamente imburrato, staccare dalla massa dei pezzi di pasta schiacciandoli con pollice e indice, come volessimo strozzarli, ottenendo così 6 palline.
Una volta completato il giro, con l’indice  sigillare gli spazi tra una pallina e l’altra, coprire con un telo umido e lasciar lievitare in forno spento con luce accesa per 2 ore, fino a triplicare di volume.
Preriscaldare il forno a 200°, infornare, abbassare a 180° e cuocere per 20 minuti. A metà cottura coprire con un foglio di alluminio.
A cottura ultimata lasciar intiepidire per 10 minuti, staccarli delicatamente dagli stampini (basta reggere lo stampino con una mano e con l’altra tirare e contemporaneamente roteare leggermente la calottina) e adagiarli in una ciotola larga.



Per la bagna
800 ml di acqua
100 mi di baileys
300 g di zucchero
1 arancia

Versate l’acqua e il baileys in una pentola, aggiungete lo zucchero e la scorza dell'arancia, evitando accuratamente la parte bianca, lasciate sobbollire per 5 minuti e poi versate il succo dell'arancia, cuocete ancora per altri 5 minuti.
Spegnete e lasciate intiepidire. Passate attraverso un colino a maglie strette e versare sul babà ancora tiepido. Ripetete il bagno ogni 15/20 minuti, aiutandovi con un mestolino, raccogliete lo sciroppo sul fondo del babà e irrorate di nuovo. Continuate così finché non si presenta ben inzuppato e tratterrà lo sciroppo più a lungo con una consistenza tipo quella di una spugna inzuppata. 
Scolateli dallo sciroppo e adagiarli su un piatto da portata.




Per la crema al baileys
500 ml di latte
125 ml di baileys
2 tuorli d'uovo
20 g di zucchero
25 g di maizena
20 g di farina

In un bicchiere sbattete i rossi d'uovo assieme alla farina, la maizena e 3 cucchiai di latte.
Mentre, in un pentolino, fate sobbollire il latte assieme al baileys e lo zucchero, quando questo è sciolto ritirate dal fornello e aggiungete i rossi d'uovo sbattuti amalgamando bene in modo di non fare grumi. Rimetere sul fuoco e fate sobbollire, sempre senza smettere di mescolare finche comincia ad spessire e ottenete una testura densa, abastaza simile alla crema pasticcerà. Versate in un piatto bello largo e fattela raffreddare mettendo sopra della carta trasparente da cucina, in questo modo raffredda omogeneamente senza che la parte sopra risulti secca.


Completiamo il babà
200 ml di whisky
50 ml di baileys
3 cucchiai di marmelata di arancio
1 cucchiaio di mielata


Per il cioccolato fondente
100 g di cioccolato fondente 82%

Dentro un pentolino, versatevi lo sciroppo che sarà colato dal babà e scioglietevi la marmellata d'arancio e la mielata, fate raffreddare. 
Irrorarlo con il whiskey mescolato al baileys a proprio piacimento (molto... io tanto), e spennellateli con lo sciroppo una volta questo si sià raffreddato.
Aprire i babà, e riempiteli con la crema di baileys con l'aiuto di una manica pasticiera e adagiateli su un piatto.

Sciogliere il cioccolato a bagno maria e con l'aiuto di un cucchiaio versare a filo sopra la crema di baileys e i babà!



note: riconosco di aver esagerato in qualcuno dei babà, visto che la mano con l'alcool mi è scapata, ma a me è la cosa che mi piace assai di questi tipi di dolci, in pratica spugne alcoliche da libidine!!! E non solo... ho abbondato pure con il cioccolato con una spalmata sul piatto, prima di adagiarci il babà!
...ho esagerato... si si... ho esageratoooo!



con questa ricetta partecipo all'MTC di maggio!
Grazie di cuore Antonietta



7 commenti:

  1. Sono in periodo alcolico quindi i tuoi babà me li sono gustati dall'inizio alla fine!! :-) Whiskey e Baileys...e domani è un'altro giorno ;-) tutto perfetto, goloso e opulento ma senza strafare, con quella salsa basica solo con cioccolato fondente che esalta il tutto.. grandissima Mai!

    RispondiElimina
  2. Davvero una splendida abbinata tra baileys e cioccolato, con quella nota possente di whisky che rende il tutto omogeneo e ben studiato, oltre che bello e godurioso.
    Ok, sono le due e mezza del pomeriggio ma io questo me lo mangerei di botto, così magari da brilla rendo meglio tra tavole e progetti ;)

    RispondiElimina
  3. E hai fatto benissimo a esagerare. Mentre leggevo ne immaginavo il sapore che mi ha dapprima incuriosita e poi ha suscitato in me un desiderio di averne un assaggio a tutti i cpsti.Sapori intensi, vellutati e avvolgenti tutti in un solo morso . Complimenti per l ' alveolatura perfetta indice di una perfetta incordatura che ha reso sicuramente i tuoi babà capaci di assorbire tutti quei deliziosi liquidi

    RispondiElimina
  4. questi, li faccio. Con tanto di bagna esagerata. Perche sono di una bellezza esagerata, di una bontà esagerata, di una classe esagerata... insomma, la solita firma della Mai. Esageratissima, però!

    RispondiElimina
  5. adoro il baileys!!!! e adoro la mai :))))))))
    bravissima!

    RispondiElimina
  6. wow che libidine!! Ciao sono Manuela, compagna di MTC. Sto facendo un giro a vedere le ricette della sfida (all'ultimo momento !!) e quando ho letto Baileys mi sono precipitata da te ... che spettacolo! E col cioccolato fondente! Non si esagera mai col cioccolato e col Baileys!! Brava :P

    RispondiElimina
  7. Fabulous, what a web site it is! This webpage provides valuable data
    to us, keep it up.

    My blog post :: goji pro faz mal

    RispondiElimina