mercoledì 12 dicembre 2012

CARDI in brodo depurativo

Domenica, al mercato di Melegnano, il signor Vincenzo mi ha convinta a comperare 2 mazzi di cardi, dicendomi che erano buonissimi fatti in brodo, molto depurativi! ovviamente non ho potuto fare a meno, e la ricetta di questo brodo depurativo doveva essere mia! 
Il signor Vincenzo, dice che questo brodo si usa fare a capo d'anno dalle sue parti. Boh, non ho aproffondito, perche non so esattamente di quale parte di puglia sia, non glielo ho chiesto, ma che è pugliese di sicuro! 

"niente signora,.... si prendono i cardi, questi sono di giù, molto teneri! Si puliscono, si fanno a pezzetti e si mettono a bollire in acqua salata fin che sono belli morbidi.
In una pentola con del brodo di carne, perché deve essere di carne signora. Si lessano cavolfiore, sedano e finocchi sempre puliti e spezzetati. E quando tutte le verdure sono morbide si aggiungono i cardi cotti. Li può condire con un filo d'olio di oliva, quello pugliese è dei migliori... con formaggio e peperoncino...!"

Amo queste ricette veraci di gente verace, senza pesi ne misure, ne tempi di cottura. In fondo, per cucinare certe bontà, a parte di avere l'occhio e palato, basta che tu abbia gli ingredienti giusti e trattarli con amore. Si sà, mettendo tutto il meglio di se stessi si ottiene non a caso, il meglio!
Questo brodo depurativo, l'ho fatto come diceva il signor Vincenzo, o quasi. Il brodo, aimè... l'ho fatto vegetale e il peperoncino l'ho dato a mio marito, perche va bene che sia depurativo ma per me sarebbe mortale. Così, la mia "scodella" l'ho condita con del formaggio grattugiato e il filo d'olio, quello si, extra vergine e pugliese!



Ingredienti per 4 persone:
2 mazzi di cardi
1 finocchio
1/2 cavolfiore bianco 

1/2 cavolfiore verde 
5 gambi di un sedano
2 litri di brodo di carne (io vegetale)
olio extra vergine di oliva
parmigiano grattugiato

peperoncino
sale q.b.

Lavare bene i cardi e pulirli, è un lavoraccio ma ne vale la pena. Farli a pezzi grossolani e bollirli in acqua salata, quando sono belli morbidi scolare e mettere da parte.
Nella pentola con del brodo bollente cuocere per prima il sedano e il finocchio lavati e fatti a pezzetti. Dopo 10 minuti aggiungere i cavolfiori lavati e fatti a cime non tanto piccole. Quando queste sono quasi cotte aggiungere i cardi e fare bollire ancora per un altro pò, (a me non piacciono tanto cotti i cavolfiori perche si spappolano, ma va a gusti). 
Spegnere, controllare di sale e servire bello caldo! 




Preferisco servire i brodi e le zuppe in ciottole, le gusto di più! Manie, lo so, magari perche riesco a finire fino l'ultima goccia di brodo bevendolo... o perche un tazzone di brodo o zuppa caldo mi sa più di confort che in un piatto, voi no?

6 commenti:

  1. Splendida ricetta! Molto sana e adatta a questo clima. Anche io adoro le preparazioni veraci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Si è vero, queste pozioni con questi freddi sono un toccasana!

      Besos

      Elimina
  2. i cardi li uso pochissimo, grazie Mai della ricetta salutare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Speedy, ma sai che li uso poco anche io. Magari il fatto che non li conoscevo tanto e che sono un pò lunghi da pulire, ma ne vale la pena!


      Besitos.

      Elimina
  3. ..cardi, pensa che non li ho MAI assaggiati, ma da quando ho il blog, ho affrontato tante cose che prima non conoscevo, verrà anche il turno dei cardi, lo so già!
    E anch'io amo molto le zuppe e i brodi serviti nelle ciotole, che belli, mi fanno ricordare mio nonno :))
    un bacio carissima, a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che a me, i cardi, mi ricordano un pò i carciofi, e anche questi sono impegnativi di pulire... Invece grazie al blog e sopratutto a te, io ho scoperto il topinambur e mi piace pure assai!
      Anche io sono molto legata a mio nonno e tante cose mi ricordano lui, pensa, proprio il 14 dicembre ha compiuto 92 anni, anche se lui dice che sono 29!!

      Besos

      Elimina