domenica 15 luglio 2012

LIBRETTI di pollo ripieni

Questa è una di quelle ricette che vi dicevo dovevo postare da tempo, ma di tempo non ne stò trovando quanto vorrei!
Per di più, un mese fa, non avevo quasi voglia di cucinare, si è visto? E non avevo nemmeno tanta fame, cosa molto strana in me! Ma in realtà è tutto colpa di questo panzone che mi ritrovo, (anzi, adesso è migliorato) che si gonfia e si sgonfia a seconda cosa mangio... A sapere poi cosa sia che mi fa questo effetto? 
Per una settimana non ho mangiato farine, ne paste, ne pane, ne pizze ne focacce, niente che fosse lievitato, ma lei... (la panza s'intende...) questa si che è andata avanti a lievitare e allora le focacce e la pasta le ho introdotte di nuovo, più che altro a pranzo. Ma mi sentivo ingombrante, tanto! Pensate che in metro mi facevano sedere pensando fosse in cinta, ed io ne ho approfittato! 
Sono andata a fare gli esami del sangue, per le intolleranze al glutine e al lattosio, e anche li mi guardavano, sorridenti, come fosse in dolce attesa... vi siete fatti una idea di come mi sentivo? Di come avevo la pancia? Per non parlare del vestire, tutto mi andava stretto...aiuto!!!
Ma poi, con i risultati in mano, e vedendo che i livelli dei vari accertamenti erano tutti a posto, la fame mi è tornata di un boto! E così una volta 
ricuperato l'appetito di nuovo mi sono messa ai fornelli (per l'alegria del cozzaro...) anche se a casa, di cibo non c'era un gran che, visto alla mia poca voglia di cucinare in quei giorni, questi furono dei "libretti sbuotafrigo" salva cena! 
Per fortuna, nel freezer ho sempre lui... il pollo (non mio marito), che ora mai è un abitue a casa Esteve/Bellocchio!





Ingredienti per 2:
6 filetti di petto di pollo 
12 fette di pancetta sottili
70 g di ricotta sarda grattugiata
vino bianco q.b.
3 foglie di salvia
3 foglie di basilico
Rosmarino

10 olive (nere e verdi)
Pepe
Olio extra vergine
Sale




In una ciotola mischiare gli aromi: lavati, asciugati e tritati. Aggiungerci la ricotta, le olive sminuzatte, un pò di pepe, un filo d'olio e 
il vino quanto basta per fare morbido il ripieno. Amalgamare e tenere da parte mentre si prepara la carne.
Appiattire i filetti battendoli (io ancora con il solito battitore di legno...). Stenderli e uno a uno riempirli con il preparato, poi salare; ma poco perché il ripieno e la pancetta sono già molto saporiti; e piegarli a metà come un libro, poi chiuderli con l'aiuto di due fette di pancetta avvolta intorno, in questo modo non ci serve nessuno stecchino. 
Cuocere in una casseruola o una padella con un filo d'olio, i primi 5 minuti coperti con coperchio e poi senza, fino che sono cotti e dorati e la pancetta è croccante!



Servire con della installata o dei bei pomodori conditi a vostro piacere.



9 commenti:

  1. Veramente ottimi questi bocconcini di pollo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Francesca! E molto efficaci come svuotafrigo...!

      baci

      Elimina
  2. Fra polli e maiali, siamo messe bene a mariti! ;)
    Baci cucciola!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lascia, lascia... a parte polli e parliamo di maiali: ho fatto il "MAIAL-TONNE""!!!
      Lo dedico a tuo marito!!!!

      besos

      Elimina
  3. Buoni questi libretti di pollo !!! Anch'io ho un po' "sofferto" di pancia gonfia in questo periodo, mi sono accorta che erano tutte le albicocche di cui mi sono abbuffata...ma erano troppo buone!

    RispondiElimina
  4. squisiti! mi è venuta una fame! Buona serata! Dessi

    RispondiElimina
  5. mmmh...goduria....
    ehm mai, ma già che fai le foto e scrivi le ricette, poi impagini un libretto di ricette tue? ci sono dei siti dove lo puoi far stampare in poche copie per gli amici...io mi prenoto!!

    RispondiElimina
  6. Meraviglia!! Continua a cucinare, ti fa bene!

    RispondiElimina
  7. Non so cosa posso provocarti il gonfiore che senti ma anche io al posto tuo avrei pensato subito a qualche intolleranza... adesso che gli esami del sangue, fortunatamente non hanno rilevato problemi di salute, immagino che il tuo umore sia tornato alle stelle! Forse è solo un problema di digestione. Guardala dal lato positivo: hai avuto i privilegi e le attenzioni di una donna incinta!!!!!

    I tuoi libretti di pollo sono deliziosi, un'idea che mi sono stampata e che presto proverò!
    Un abbraccio,
    More

    RispondiElimina