giovedì 12 luglio 2012

Timballi ai 3 RISI, su salsa di pomodoro e peperone

Niente tempo per postare una ricetta, che sia neanche una sola di quelle mille che ho fotografato!!! Che rabbia... anche perché tra un po' scadono e diventano ricette invernali!
... ma il fatto di postare poco, non vuol dire che a casa Esteve&Bellocchio non si mangi, anzi! Più che altro, vuol dire che si va di corsa. Che il tempo è poco e che si pensa alle vacanze... poi, fa tropo caldo e i fornelli e il forno li guardi da lontano! Anche se credo che non lo terrò fermo per molto, il forno...!
Eco che vi lascio una meraviglia di timballo ai 3 risi. Vale la pena portarlo a tavola, e vi assicuro che è stupendo sia caldo che freddo.  
Questo mix di risi l'ho trovato in uno di quei negozi bio. Non dico il nome però, perché questa volta, a parte di lasciarci come sempre il cuore, la vista, e gran parte del mio tempo libero pensando alla salute, ci ho lasciato anche parte del mio stipendio (cosa meno gradevole e poco salutare...) ma pazienza, ho imparato che anche nei "bio", per certi prodotti dovrò aspettare ai saldi! 
Comunque questo mix di: riso baldo semintegrale; riso jasmine integrale rosso e riso nero selvatico, è stata una grande scoperta per la modica cifra di 3,95 euro... in offerta chiaro! 





Ingredienti per 4:
300 gr. mix di risi (baldo, jasmine e nero selvatico)
2 zucchine
2 carote 
qualche rondella di porro
olio extra vergine
sale


Per la salsa:
300 gr. di pomodoro (io dei pelati)
1/2 peperone giallo
1/4 di cipolla (io di Tropea)
olio extra vergine
1 cucchiaio di zucchero mascobado
sale




Dare una lavata veloce al riso in acqua fredda, scolare e bollire in abbondante acqua salata, nella confezione c'è scritto per 30 minuti, ma io l'ho fatto per altri cinque. 
Nel mentre preparare una daddolata con le zucchine e le carote lavate, e a queste ultime togliere anche la buccia. Saltarle in padella con dell'olio e il porro, e regolate di sale. Devono essere cotte ma croccanti, mettere da parte. Nella stessa padella, aggiungendo dell'olio soffriggere la cipolla e il peperone tagliati a dadini. quando sono morbidi aggiungere i pelati, regolare di sale e cuocere per 10 minuti, aggiungere lo zucchero e amalgamare bene cuocendo ancora qualche minuto. Poi versare nel frullatore e tritarlo fino ad ottenere una passata omogenea.
Scolare il riso e saltarlo in padella con un goccio d'olio e la daddolata di verdure per fare insaporire. Togliere dal fuoco e riempirne degli stampi, fino al bordo, e fare pressione sopra con un cucchiaio, in questo modo si compatta il riso, e al capovolgere, rimane la forma dello stampo e non si spappola.
Servire, versando la crema di pomodoro e peperoni sul fondo del piatto con sopra lo sformato di riso.  


Se avete tempo, voglia, non tropo caldo, e dei peperoni verdi, beh... ci stanno benissimo!!!


Chissà perché, mangiando questo timballo ho pensato a Stefania Oliveri... perché è glutten free! (A parte il pane che vedete lì, dietro la foto, ma il cozzaro il pane lo mangia ci sia o non ci sia sughero. Io invece, questa volta ho fatto a meno, era buono così!)


E come ha detto Cinzia: c'è tutto... verde arancio...
...e allora presentiamo questi timballi al loro contest colorato "Colors & food what else?" di luglio, che come ha spiegato Valentina, questa volta a parte i colori è obbligatorio NON usare il forno!





17 commenti:

  1. Adoro questi risi e anche io lascio parte del mio stipendio in quei negozi... però che goduria!
    Tesoro, ti ringrazio per il tuo pensiero e anche tu sei sempre nei miei! :***

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero? A me i risi strambi mi piaciono da matti e quando li mangio ti penso sempre!
      Quando vado in quei negozi dovrei lasciare il portafoglio a casa... credo che la prossima volta farò così!

      besitos

      Elimina
  2. Un mix molto invitante...chissà perchè il riso lo preparo così poco...qui i saldi sono iniziati riguarderanno anche i prodotti bio??? ;)

    ciao loredana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questi risotti ti fanno fare sempre una bella figura! La figura di ka... la faccio io quando arrivo alla casa e e mi dicono il totale... magari ci fossero i saldi nei negozi bio! Li si che ci fari la coda...!

      besos

      Elimina
  3. ottimo, un riso decisamente estivo e molto molto colorato! Bella anche la presentazione del piatto: complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Evelin! Vero, molto stivo e saporito, e poi gli sformati si prestano a fare belle presentazioni!

      Elimina
  4. i tuoi soliti capolavori, che pretendi anche di fr passare sotto le mentite spoglie della ricetta per quelli che vanno di corsa..
    ma a me sembra anche perfetta per il nostro contest.. no? C'è tutto, anche i peperoni verdi appunto!
    Dai mandacela che è bellissima!
    BACI a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cinzia, sai che ci ho pensato... ve la mando, di corsa!
      Pensa che questa e altre ricette, hanno più di una settimana, e non sono per gente che ha fretta ma ben si per quelli che soffrono il caldo, come me, non so dove mettere la testa!!
      In questi giorni poi, non riesco a postare niente per mancanza di tempo!
      Devo darmi una mossa, me lo ripeto di continuo... ma che!!!

      besos e arrivoooo!

      Elimina
  5. ma che spettacolo!!! sei un'artista, si sa...
    brava
    ciao
    cris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Crisss! Grazie ma gli artisti sicuramente la vivono più tranquilla di me... ma io ci provo comunque!

      besitos

      Elimina
  6. Belli questi timballini di riso assortito!! questa settimana ho provato a fare un cosina simile ma a base di pasta a forma di cerchietto e verdure...Sono quei piatti che fanno da primo e secondo allo stesso tempo e la croccantezza delle verdure che tu sottolinei per me è fondamentale per assaporare pienamente questo piatto.
    Grazie di cuore, come sempre!!
    un abbraccio e buon we,
    Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Valentina, ed è vero sono piatti che possono fare di primo e secondo.
      Sono contenta che tu avvia apprezzato la croccantezza delle verdure, hanno tutto un suo perché!


      :)

      Elimina
  7. Carissima Mai, ti capisco per quanto riguarda la fretta, ma alla fine è bello che riusciate a mangiare cose così gustose.
    I risi li trovi nei negozietti etnici a molto meno, io 1 kg di jasmine lo compro ad 1,50 euro e ho visto anche il wild rise allo stesso prezzo. Fai tu il mix e vedi che resteranno delle monetine nel portafoglio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiaraaaaa! Ma lo sai che ho avuto lo stesso pensiero? Questo accoppiamenti di risi mi è piaciuto tanto che ho pensato proprio di farmela io, come dici tu!
      Sono riuscita a trovare quello Baldo e il Jasmine, quello selvatico ancora no! Se ti capita fammi saper dove!!!

      E si il tempo è poco, ma il piatto a tavola mi piace che sia buono ma anche bello, lo mangio con più gusto... questi timballi però li ho fatto quando ero a casa con calma... :)

      Elimina
  8. Ciao, mi piace il tuo blog!
    Passa da noi se ti va ed unisciti ai nostri lettori fissi!

    http://duecuorieunapadella.blogspot.it/
    Un bacio!

    RispondiElimina