lunedì 25 giugno 2012

Torta MAGICA con crema al profummo di lavanda

Ho aspettato un pò a fare questa torta, mi frullava in mente da tempo e dovevo farla in quel giorno preciso... preparare l'ingrediente principale proprio in quella notte. La notte più magica dell'anno (come ho raccontato nel post della coca). 
Il perché è facile. Nella notte del solstizio, le piante e i preparati fatti con queste, sono magici! Lasciare in infusione una pianta, per tutta la notte, fino a prima dell'alba, vuol dire avere tra le mani una pozione magica, e la pozione magica di qui vi parlo è diventata l'ingrediente principale di questa torta! Ma mi serviva la lavanda e nel mio terrazzo di lavanda non ce n'è. Ma quando qualche settimana fa, (per essere esatti il 10 giugno, giorno che celebravamo i 6 anni di matrimonio) eravamo sul lago di Orta, girando per il paesino trovai un negozio e per inerzia ci entrai. Ma sono convinta che qualcosa di magico  mi aveva portato fino lì, perche il profumo di lavanda lp sentì già dalla porta, e la comperai. Adesso potevo fare questa torta! 
Il signore di quel negozio mi lascio a bocca aperta raccontando un mare di cose sul coltivo delle piante, dei fiori e gli ortaggi ma questo è roba lunga, tutta di un post a sé...
Perche ho scelto la lavanda?...




...perche è l'esenza astrale del segno del ariete (io)
...perche le sue spighe sono un amuleto contro i demoni e le disgrazie
... perche porta prosperità e fecondità
...perche nel linguaggi dei fiori, regala lavanda vuol dire "il tuo ricordo è la mi unica felicità" *



Ingredienti per 1 stampo di 20 cm.:








Per la brisée (di Roux, perche me ne sono inamorata, di lui e della sua brisée delicata)
250 gr. di farina
150 gr. di burro tagliato a pezzetti e ammorbidito
1 cucchiaino di sale
1 pizzico di zucchero
1 uovo
1 cucchiaio di latte freddo

Per la crema alla lavanda
1/2 litro di latte 
5 uova (tuorli)
20 gr. di amido di mais
20 gr. di amido di riso
3 cucchiaini di fiori secchi di lavanda
75 gr. di zucchero

Per la copertura
125 gr. di viscotti 
60 gr. di burro fuso


Per la brisée versate la farina a fontana con al centro il burro, il sale l'uovo e lo zucchero. Mescolare e lavorare con la punta delle dita.
Incorporare piano la farina e lavorare delicatamente fino che assume una consistenza grumosa. Aggiungere il latte e proseguire a lavorare delicatamente finche l'impasto comincia ad stare insieme. Con il palmo della mano, spingere l'impasto lontano da voi, lavorando di polso fino che è ben liscio. Formare una palla, avvolger nella pellicola e conservare nel frigo.
Questa brisèe si conserva nel frigo per una settimana dentro un contenitore con coperchio esmetico e in freezer per 3 mesi. Io ne ho usato la mettà visto che lo stampo per la torta era di 20 cm.
Cuocere in bianco. Rivestire lo stampo, bucarellare e coprire con carta da forno e riempirla con un peso (io fagioli secchi) infornare a 180 / 190 C° fino che la pasta comincia adorarsi, poi togliere i pesi e la carta e infornare di nuovo perché la pasta si asciughi e colori.

Per la copertura tritare i biscotti e amalgamarli con il burro fuso. Cuocere il preparato sparso su una teglia su carta da forno per 15/20 minuti fino che diventa sabbioso e prende un colore più dorato. mettere da parte a raffreddare.

Per la crema alla lavanda mettere la lavanda nel latte la notte prima, (ma questo seve solo se è questa notte magica) altrimenti fatte come mi ha sugerito Flavia scaldando il latte e lasciano i fiori in infusione per un paio d'ore. 
In una ciottola riunire i tuorli, lo zucchero, e gli amidi ed emunsionare fino a ottenere una cremina. Mentre, portare il latte al punto di ebbolizione, toglierlo dal fuoco e versarci il preparato di uova e zucchero, girando senza fermarci, amalgamare bene e portare di nuovo sul fuoco, sempre mescolando piano e a fuoco medio fino che comincia a spesire. Abassare il fuoco e cuocere ancora per un istante senza smettere di girare. Togliere dal fuoco far rafredare un pò e versarla dentro il guscio di brisée e livellare in modo che la supercicie sia omogenea. Cospargere con il simil crumble fino a coprire la torta e fare raffreddare, poi conservare nel frigo. Toglierla al momento di servire. 


Chi l'ha assagiato mi dirà, gli effetti "magici...." ci saranno!


* alcuni presi da internet, altri dal libro "stregato" di famiglia...











E come per magia... faccio in tempo a partecipare con questa ricetta al contest di Cinzia e Valentina, Colors & Food what else? 






perche di fiori si tratta!!!


9 commenti:

  1. ..mi lasci sempre a bocca aperta e mandibola cascante!
    A parte la bellezza di pensare alla magia dell'infuso nella notte del solstizio, anche il significato della lavanda, almeno per come lo scrivi tu, non lo conoscevo ma mi piace tantissimo :) e poi quel guscio appena colorito... cioè la perfezione!
    Proverò uella pasta di Roux, la vedo perfetta!
    Mai, GRAZIE!!

    RispondiElimina
  2. PS: siamo le solite nottambule, noi vero? ;)

    RispondiElimina
  3. Ma che storia dietro a questo dolce...ed anche io come Cinzia non conoscevo il significato della lavanda.
    Grazie :-)

    RispondiElimina
  4. Eccola, la mia streghetta preferita!! Ti adoro, Mai, dico sul serio...e dopo aver provato il pane alla lavanda, mi sono innamorata del suo profumo anche nei cibi. In un dolce cosi' ricco e cremoso, poi, ce la vedo benissimo! Ho mancato la notte magica, ma la voglio provare lo stesso. Un bacione, a presto!

    RispondiElimina
  5. bellissimo Mai!! splendida la torta ed i significati racchiusi nella lavanda...ecco perché ci piace tanto!!
    ciaooooooooo

    RispondiElimina
  6. Brava.Molto originale questa torta, mi è piaciuta proprio.Complimenti per il contest.Da oggi sono anch'io tra le tue lettrici:-)

    RispondiElimina
  7. Bellissima questa idea. Mia mamma è appena ritornata dalla Provenza e mi ha portato un sacco di prodotti alla lavanda. Questa ricetta la proverò sicuramente :-)

    RispondiElimina
  8. Veniamo a sbirciare e a ricambiare la visita... grazie per le belle parole che ci hai scritto!
    Bellissima l'idea di questa torta, deve avere un profumo squisito...
    Un abbraccio
    Alessia&Tiziana

    RispondiElimina