giovedì 3 febbraio 2011

Il CAVOLFIORE innamorato del mare

C'era una volta un cavolfiore, innamorato del mare,
non l'aveva mai visto ma si sentito parlare...
vicino al suo bancone un pescivendolo non finiva di raccontare
mille storie dei suoi pesci e delle sue rette per pescare.
Fuori però c'era tanto freddo, nebbia e un vento glaciale
e il piccolo cavolfiore voleva vedere il mondo ma non sapeva come fare...


...io siiii!!! Gnocchi di cavolfiore, miglio e Bottarga di tonno!




















Ve l'ho già detto, un cucchiaio di miglio al giorno, altro che toglie il medico d'intorno!
E poi, questo inverno si fa sempre più sentire e ci delizia con il suo freddo tagliente, ci vuole per forza ammalati e costretti a letto, io però voglio tenere duro per quanto posso, e caricarmi di anticorpi, ma mi voglio anche coccolare e coccolare anche chi mi stà vicino, (perche se mi ammalo, tocca a lui tenere cura di me... giusto?). 
Allora ho deciso di fare dei gnocchi, sofici e morbidi gnocchi. Gli ingredienti magari sono un pò particolari, tutto grazie a una delle mie gite nei mercati, dove ho scoperto la bottarga 
E chi la conosceva? Io no! Ma adesso mi sono informata bene... c'è quella di muggine e quella di tonno ma anche quella di molva. Si trova anche in polvere ma l'idea di grattugiarla come si di un tartufo si trattasi mi ha convinta al cento per cento. Presa!


Per gli gnocchi
1/2 cavolfiore
200 g. di miglio
50 g. di farina di miglio (o farina normale)
parmigiano grattugiato a piacere 
sale

Per condirli
35 g. di bottarga di tonno grattugiata 
1 manciata di porro tritato
1 cucchiaio di prezzemolo
olio extra vergine sale e pepe


















Lavare bene il miglio, utilizzando un colino fine e versare in una pentola e coprire con il doppio di acqua. Pulire il cavolfiore e farlo a cimette e agiunggere al miglio, salare ecuocere per 25/30 m'. Spegnere il fuoco e frullare, si è necessario scolare un pò o sara dificile da impastare.
Versare il composto in un recipiente con la farina e il parmigiano, impastare e fare gli gnocchi, infarinateli e teneteli da parte.
in una padella con el olio far dorare il porro, aggiungere la bottarga e amalgamare, spegnere il fuoco e lasciare insaporire.
Mentre, in una pentola con dell'acqua salata che bolle, versare i gnocchi. Scolarli quando vengono a galla e trasferirli in una pirofila dove li condiamo con l'oglio, porro e Bottarga. Servire con una spolverata di parmigiano grattugiato e prezzemolo tritato.


10 commenti:

  1. questo piatto per me è tutta una scoparta, prima di tutto perchè non mi è mai venuto in mente di abbinare gli gnocchi al sapore di mare e secondo perchè non ho mai provato la bottarga...
    tengo que probar
    un beso

    RispondiElimina
  2. E' davvero un insieme di ingredienti particolari, mai pensato agli gnocchi con cavolfiore.. men che mai col miglio. Bravissima..!

    RispondiElimina
  3. Perfetto questo piattino e originalissimo!!!!! Bravissima, annoto la ricetta, grazie!!!!

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Adoro il cavolfiore e sono rimasta colpita dalla poesia del simpatico cavolfiore che voleva vedere il mare! Bravissima!
    Bacioni

    RispondiElimina
  6. Ciao, complimenti per il fantastico e originalissimo piatto! Un abbraccio e buon fine settimana

    RispondiElimina
  7. Mamma mia tesoro...ma quante ne inventi??!!!Sei eccezionale!!Bacio

    RispondiElimina
  8. Finalmente un nuovo contest! Farina, lievito e fantasia in collaborazione con Emile Henry ha organizzato uno straordinario contest “Frutta in pentola”, dove la protagonista indiscussa è proprio la frutta, sia fresca che secca. I premi? Beh ti invito a sbirciare nel blog, ti aspetto http://farinalievitoefantasia.blogspot.com/2011/02/contest-frutta-in-pentola.html

    RispondiElimina
  9. la riceetta è veramente superba, mi piace poi l'accostamento.mai usato la farina di miglio, da provare!

    RispondiElimina
  10. Anno nuovo e contest nuovo per Dolci a gogo!!In collaborazione con Le Creuset, il mio blog ha organizzato un contest "Tutto in cocotte". Tra tutte le ricette partecipanti sarà scelta la più meritevole premiata con 4 cocotte Le Creuset.
    Per altre informazioni corri a leggere il post.
    Ti aspetto
    Baci Imma

    RispondiElimina